99 profili da seguire per rendere utile il tempo su Twitter

Twitter è noioso, dicono in tanti: bene, qui novantanove profili per renderlo interessante e plurale. E alcuni suggerimenti per allestire un newsfeed coerente e funzionale ai propri interessi.

Twitter - consigli di Social Recap

È “noioso”, ha l’interfaccia “più statica e meno innovativa” di tutte, è il social meno visivo, quello più legato a una comunicazione tradizionale, scritta e istituzionale.

È davvero così? Twitter è destinato al declino?

Per me avere un account Twitter ha ancora senso, per almeno tre buoni motivi 

  1. È il canale social più efficace per la narrazione collettiva. Su Facebook gli hashtag non sono mai decollati. E, detta brutalmente, i live di Facebook e Instagram consumano molti più giga. Se devi seguire qualcosa in tempo reale, Twitter è una soluzione agile e competitiva.
  2. È la piattaforma piùorizzontale nella relazione”: nell’interfaccia, un tweet di reply ha lo stesso spazio visivo e di caratteri del tweet principale. Mentre su Facebook o Instagram il thread di commento resta sempre “in casa” dell’autore del post, su Twitter c’è invece maggiore contaminazione e parità di spazi.
  3. Se ben organizzato, è un social interessante per informarsi sui temi di proprio interesse, per seguire persone che abbiano qualcosa da dire e per interagire in nicchie, argomenti, hashtag specifici. Perché no, anche di puro svago.

Se su Twitter ti annoi, molto probabilmente non stai seguendo le persone giuste 

Esaminiamo ora un elemento fondamentale della nostra frequentazione sui social: il tempo. Passiamo sui social una parte della nostra giornata: per diletto o spesso per cercarvi informazioni utili.

Dobbiamo fare in modo che si tratti di tempo ben speso: per raggiungere questo obiettivo, è fondamentale la scelta delle persone che si seguono. Dev’essere coerente, motivata e avere dei confini chiari.

I newsfeed sono il risultato di un algoritmo, ma la materia prima sono le nostre scelte

I newsfeed sui social, le nostre bacheche, sono il risultato di un algoritmo. Ma la materia prima su cui l’automazione seleziona i risultati siamo noi a sceglierla: con i nostri following, con le nostre interazioni e con tutti gli altri dati che inseriamo nella piattaforma, più o meno consapevolmente. Se Twitter è una “bolla”, facciamo in modo che sia coerente e funzionale ai nostri scopi. Utile, a suo modo.

Chi seguire su Twitter? Una questione di metodo 

Scelgo i profili da seguire in base ai seguenti parametri.

Postano tweet nativi 

Seguo profili che tentano il più possibile di avere un loro piano editoriale sulla piattaforma, di pubblicare ogni giorno tweet propri, unici a loro modo, e che non si limitano a retwittare cose prodotte altrove.

Specialisti, non tuttologi 

Prediligo il following a profili che si occupino prevalentemente di un unico, specifico argomento di mio interesse: come detto, account in grado di pubblicare contenuti autentici, originali, unici, non reperibili altrove.

Pluralità di punti di vista

Per motivi professionali seguo molto la comunicazione. Per interessi personali l’informazione, la lettura, la politica, lo sport. E dunque cerco di individuare le persone e gli account per me più interessanti all’interno di queste nicchie. L’obiettivo però è rendere le stesse cerchie “plurali” per punti di vista e specializzazioni, avere un feed poroso, aperto a punti di vista diversi dal proprio.

Su Twitter ho applicato questo metodo ai miei interessi personali, ma penso che sia un approccio mutuabile anche da chi cerchi altro. Qualunque sia la tua nicchia, se scegli con metodo chi segui puoi puntare ad allestire un Twitter feed interessante, coerente, funzionale.

Anche perché, considerato il fatto che l’algoritmo di Twitter ti mostrerà anche le interazioni più significative di chi segui, se selezioni bene i following accederai ad altri contenuti e profili affini ai tuoi interessi.

Le Liste di Twitter

Naturalmente, per organizzare il feed di Twitter ci sono anche le liste.

Crearne una, o iscriversi a una già esistente per ricevere gli aggiornamenti, può costituire un ottimo metodo per tenersi informati su un argomento specifico e configurare la propria esperienza quotidiana nella piattaforma nel modo più congeniale alle nostre aspettative e necessità. Che possono non essere soltanto di svago.

I suggerimenti che seguono sono quindi pienamente adattabili anche a questa opzione.

99 profili interessanti su Twitter 

Qui segnalo novantanove profili Twitter che, nelle nicchie di mio interesse, a mio parere meritano il follow. Come detto sopra, personalmente ne seguo anche moltissimi altri (569 in tutto), quindi non si tratta di una lista compilata con la pretesa dell’esaustività. E la scelta non è stata affatto semplice.

Comunicazione 

Comunicazione politica 

Comunicazione social

  • Vincenzo Cosenza – @vincos il principale punto di riferimento italiano su statistiche e trend delle audience sui social media.
  • Jack Dorsey – @jack fondatore e CEO di Twitter, ora anche nel bitcoin con Square. Se sta per accadere qualcosa di nuovo nella piattaforma, lo twitta.
  • Jon Loomer – @jonloomer uno degli esperti più affidabili di pubblicità su Facebook. Se ci sono novità in vista lui lo sa ed è in grado di anticiparti cosa succederà.
  • Adam Mosseri – @mosseri a capo di Instagram, di cui ha progettato anche il newsfeed, ultimamente sta intensificando il suo utilizzo di Twitter per annunci e spiegazioni.
  • Matt Navarra – @mattnavarra esperto internazionale di Social Media, ha una visione olistica su tutte le piattaforme.
  • Perché è in tendenza – @Etendenza un account di nascita recente, che spiega cosa, chi è in tendenza in Italia, e perché.
  • Franz Russo – @franzrusso Social media strategist e blogger, forse il profilo Twitter italiano con il piano editoriale più articolato e completo nel campo della comunicazione digitale.
  • Valentina Tanzillo – @valetanzillo esperta di Social Media e animatrice della community Visual Storytelling Italia, dedicata al contenuto visivo sui media digitali.
  • WebTopTrends Italia – @webtoptrends Ogni venti minuti, un tweet automatico di aggiornamento dei trending topic italiani.

Debunking 

Economia 

Esperti Media Digitali

Giornalismo 

Giornalismo Esteri

Narratori

Outsider 

Politica 

Sport

Quale dovrebbe essere secondo te il profilo Twitter numero 100 da seguire?

Segnalamelo su @RecapSocial!

Marco Borraccino

@borraccinomarco

2 pensieri riguardo “99 profili da seguire per rendere utile il tempo su Twitter”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *