Cos’è Social Recap

Mission

C’era una volta il quotidiano cartaceo.

Ogni sera, dopo le 20, il direttore si chiudeva in conclave con i suoi vice e i capi servizio per decidere titoli e taglio della prima pagina.

Quello che ne usciva il giorno dopo era più di una sintesi: era una visione del mondo. Un prodotto finito, che metteva nelle mani del lettore duecento grammi di carta con la legittima ambizione di dirgli “ecco, secondo noi le notizie che devi sapere oggi sono queste”.

Poi è arrivata la rete: un fluire perpetuo di informazioni in cui tanto le redazioni tradizionali quanto i professionisti nativi del digitale faticano, spesso, a mettere ordine.

Social Recap nasce in questo contesto: la necessità di formati digitali che tentino di fornire un’istantanea su un fatto o un argomento. “Fare un recap”, cioè offrire una sintesi. Descrivere cos’è un trending topic, ma andando oltre l’hashtag. Fare il punto, sapendo di doversi muovere dentro il tempo reale, per dare una al lettore elementi utili a tracciare una rotta.

A tal scopo le strategie e tecniche di social media analytics offrono un metodo, un approccio possibile: volumi di mention, fonti, keywords, piattaforme coinvolte, audience raggiunte, costituiscono infatti una via praticabile per delimitare una conversazione, per descriverla e fotografare un contesto, per capire chi vi sta interagendo con maggiore influenza e come le persone, nel complesso, stanno prendendo parte alla conversazione.

I dati, interrogati, interpretati e contestualizzati, costituiscono il valore di questo approccio.

Il visual, l’infografica, è la cornice in cui questi dati trovano una forma razionale e fruibile dal lettore.

Le 5W della scuola classica sono la bussola tramite cui orientarsi per raccontare con i dati e con il visual.

 

Social Recap fuori da questo sito

 

I formati visual Social Recap

  • Social Recap: raccontare un Trending Topic

  • Recap Elezioni 18: raccontare la campagna elettorale sui social