Twitter e le elezioni: scegliere un nemico

13 febbraio 2018: l’importanza di avere un “nemico”, anche su Twitter. Per Calenda sono Lega M5S, per Berlusconi è Di Maio

Ogni strategia di comunicazione politica trova un proprio passaggio fondamentale nella scelta del “nemico”. E’ ben visibile anche nelle metriche e nei rilievi di oggi. Leggi tutto “Twitter e le elezioni: scegliere un nemico”

Propaganda su Twitter: quantità versus realtà

12 febbraio 2018: a Salvini il primato dei RT della giornata, ma i top tweet sono di Boldrini e Calenda

12 febbraio 2018 su Twitter. Giornata interessante. Se infatti le metriche quantitative continuano a premiare l’attività intensa e costante di Matteo Salvini, primo per volume e RT ottenuti, i risultati migliori in termini di condivisioni e riscontri di engagement vanno ai post di esponenti di governo e di sinistra, ovvero Laura Boldrini (per il secondo giorno di seguito) e Carlo Calenda. Leggi tutto “Propaganda su Twitter: quantità versus realtà”

Salvini e la trumpizzazione della campagna elettorale 2018

11 febbraio 2018: la strategia di Matteo Salvini ormai è chiara, “trumpizzare” la sua campagna elettorale

Lo schema di gioco è semplice e collaudato: pubblicare molti post, ogni giorno; avere posizioni provocatorie sui temi d’attualità; costringere gli altri a venire sul proprio terreno e quindi rafforzare il proprio messaggio. La campagna elettorale che il leader della Lega Matteo Salvini (e non solo lui) sta conducendo su Twitter è il prodotto di questa strategia. Leggi tutto “Salvini e la trumpizzazione della campagna elettorale 2018”

Twitter e le elezioni 2018: l’effetto Macerata

10 febbraio 2018: i tweet ad alto coinvolgimento di Salvini e Meloni confermano la centralità della vicenda di Macerata nell’agenda di campagna elettorale

Sarà un argomento di cui ci si occuperà a lungo negli anni a venire: ad oggi l’effetto di quanto accaduto a Macerata a inizio febbraio 2018 sembra altamente condizionante su tutta la campagna elettorale dal punto di vista della comunicazione social. Leggi tutto “Twitter e le elezioni 2018: l’effetto Macerata”

Politica su Twitter: ragione e rabbia

9 febbraio 2018: la fredda razionalità dei numeri di Carlo Calenda e la rabbia passionale di Giorgia Meloni

Nei due tweet a maggior engagement del 9 febbraio 2018, una delle contrapposizioni più qualificanti di questa campagna elettorale: la razionalità dei numeri del tweet di Carlo Calenda e la rabbia di Giorgia Meloni verso il Sindaco di Pontedera che non dà il consenso alla manifestazione. Leggi tutto “Politica su Twitter: ragione e rabbia”

Il centrodestra e Twitter: presidiare per imporre

8 febbraio 2018: Salvini e Meloni occupano Twitter e veicolano la conversazione sui propri temi

Tutti i parametri di oggi, sia quantitativi che di natura semantica, confermano il consolidarsi di un trend già avviato da tempo in questa campagna elettorale: il centrodestra occupa Twitter per veicolare la conversazione politica sui suoi temi e portare l’avversario sul proprio terreno. Leggi tutto “Il centrodestra e Twitter: presidiare per imporre”

Fuoco M5S contro gli impresentabili PD su Twitter

7 febbraio 2018: i leader del Movimento 5 Stelle tornano a postare su Twitter con un obiettivo preciso, attaccare il Pd

Dopo alcuni giorni di bassa attività su Twitter, i leader del Movimento 5 Stelle in monitoraggio tornano a postare con un obiettivo preciso: attaccare il Pd per la candidatura di Filippo Caracciolo, assessore della Regione Puglia indagato per corruzione. Leggi tutto “Fuoco M5S contro gli impresentabili PD su Twitter”

Bonino e Calenda, tentativi di “debunking” su Twitter

6 febbraio 2018: Emma Bonino e Carlo Calenda tentano di smontare, su Twitter, le accuse degli avversari.

Su Twitter, una delle chiavi di lettura della campagna elettorale 2018 consiste nel tentativo condotto dai candidati di sinistra o area di governo di “smontare” le accuse e i numeri lanciati dal centrodestra.

E’ in questo senso che vanno letti i due tweet a tema politico elettorale più performanti della giornata del 6 febbraio. Il post di Emma Bonino che accusa Silvio Berlusconi e Matteo Salvini di diffondere “bufale”,  e quello di Carlo Calenda, che smentisce il leader della Lega sulla presentazione di un’interrogazione parlamentare riguardo alla vicenda della fabbrica Ideal Standard di Roccasecca. Leggi tutto “Bonino e Calenda, tentativi di “debunking” su Twitter”

L’impatto di Renzi su Twitter

5 febbraio 2018: è Matteo Renzi il leader che ottiene più RT

Ventotto giorni al voto, meno di quattro settimane alla fine della campagna elettorale 2018 e su Twitter irrompe Matteo Renzi, che finora aveva prediletto piattaforme social dove può articolare più in profondità le proprie proposte (Facebook, Youtube). L’impatto è evidente: tra i leader monitorati il segretario del Pd è quello con la follower base più ampia su Twitter (3,350 M) ed è quasi naturale che il suo intenso livetwitting dell’intervento al videoforum di Repubblica gli valga il primato dei RT ottenuti, scalzando Matteo Salvini, che finora si era dimostrato quasi sempre il più performante su questo parametro. Leggi tutto “L’impatto di Renzi su Twitter”

Che cos’è Recap Elezioni 2018

#RecapElezioni18: qui i leader e i parametri social presi in considerazione osservati durante il monitoraggio.

Recap Elezioni 2018 è un esperimento di monitoraggio quotidiano dei tweet dei leader politici italiani nella campagna elettorale del 2018.

Il canale di pubblicazione dei risultati del monitoraggio è l’account Twitter Social Recap. Leggi tutto “Che cos’è Recap Elezioni 2018”